E dai jà ... teniamoci in contatto con i social, mi raccomando!

Retrobottega – Roma

Retrobottega – Roma

Retrobottega – Roma

Siete amanti di show-cooking o programmi stile Masterchef, dove rimanete incantati nell’ammirare la creazione di un piatto da parte di uno chef? Allora forse Retrobottega fa al caso vostro perché –come recita il payoff – è qui che accade il cibo!

Alessandro Miocchi, Giuseppe lo Iudice & friends hanno avuto proprio una bella idea: un locale che è per la quasi metà dei suoi coperti una chef’s table. Eh si perché in anni di mastercheffi e voyerismo gastronomico, la parte che vuole l’occhio è cresciuta e allora perché non affacciarsi sul tavolo di lavoro dello chef, proprio mentre vengono preparati i vostri piatti (e quelli degli altri), approfittando anche della grande disponibilità alla chiacchiera della brigata?! Ma attenzione: il pienone è garantito quasi ogni sera, quindi muovetevi sul presto, oppure rassegnatevi a sorseggiare un vinello nell’attesa che si liberi il vostro tavolo.

Sarebbe però riduttivo considerare Retrobottega un locale per guardoni gastronomici; c’è tanto altro: un menu snello che cambia ogni mese, piatti freschi, interessanti, ottime materie prime e quel concetto di bistronomie ancora non abbastanza diffuso (IMHO) in Italia e nella capitale. E cosi in carta si trovano Tuberi cotti nel carbone, acciuga e tartufo, Ossobuco con seppioline cipolla e zafferano, oppure Barbabietola al sale, chartreuse e scalogno per aprire il pasto. Si continua con degli ottimi Rovioli di cipolla alla brace e scampo, uno strepitoso Risotto con colatura di radicchio e tartufo nero uncinato o dei freschissimi Pici verdi, bottarga e lemongrass.

Tra i secondi Rombo, cipolla e sconcigli, oppure Guancia brasata, polenta e cavolo rosso, Agnello con lamponi e cavolo nero, o il vegetariano Finocchio shitake e caffè, tutti con cotture perfette, sapori netti e puliti. Per soddisfare poi la voglia dolce di fine pasto, dessert non proprio comuni: come Zucca cioccolato e zenzero oppure Semolino, marsala e panna acida.

Piatti allegri, giocosi, con la giusta creatività, di quella che non incute timore! Magari qualcuno ancora da perfezionare, ma in generale un grossissimo godimento con un ottimo rapporto felicità/prezzo. In una parola sola: un locale ROCK!

Il più: gli sgabelloni con vista cucina (e la chiacchiera dello chef)
Il più 2 (by la mia signora): c’è almeno una pietanza vegetariana per ogni portata
Il meno: non si prenota … in realtà se scegliete la formula menu degustazione potete prenotare; in una saletta attigua con tavolo conviviale.

Retrobottega
via della Stelletta 4, Roma
tel: 06 68136310
wwwfb

56