Warning: include(/web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/includes/_bb_press_plugin.class.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/themes_wp.php on line 30 Warning: include(/web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/includes/_bb_press_plugin.class.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/themes_wp.php on line 30 Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/includes/_bb_press_plugin.class.php' for inclusion (include_path='.:/php5.3/lib/php/') in /web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/themes_wp.php on line 30 Warning: include(/web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/includes/_bb_press_plugin.class.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/themes_wp.php on line 30 Warning: include(/web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/includes/_bb_press_plugin.class.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/themes_wp.php on line 30 Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/includes/_bb_press_plugin.class.php' for inclusion (include_path='.:/php5.3/lib/php/') in /web/htdocs/www.arteteca.net/home/wp-content/plugins/themes_wp/themes_wp.php on line 30 Cronache da un barbecue estremo – Artèteca
سوق المفتوح الرياض
הדברה
קבלת אזרחות פורטוגלית
asos отследить заказ
промокод на олимп трейд
E dai jà ... teniamoci in contatto con i social, mi raccomando!

Cronache da un barbecue estremo

Cronache da un barbecue estremo

Cronache da un barbecue estremo

בדיקת מהירות גלישה בזק בינלאומי
Quando lascio Roma il sole ha appena iniziato a riscaldare la cittA�: A? un sabato di transizione ed A? prevista una��ondata di gelo, che calerA� da Nord. Decido di affrontarla a�?prendendo il toro per le cornaa�?, andandole incontro: sono diretto in Sud Tirolo a�� o Alto Adige, come preferite a�� dove parteciperA?, come giudice certificato KCBS, al W.E.S.T.

W.E.S.T. sta per Winter Extreme South Tyrol, ed A? la gara italiana di barbecue che detiene diversi record: A? quella che si svolge piA? a nord, alla maggior altitudine ed A? la piA? fredda in assoluto.

Da Bolzano bisogna inerpicarsi un altro poa��, fino alla valle Aurina, per poi seguire un piccolo ruscello sino ad arrivare ad una sorta di avamposto: una piccola conca prima che la strada asfaltata lasci spazio ai sentieri imbiancati, alle orme di zoccoli nella neve, in questa che A? una delle ultime a�?linguea�? di territorio italiano prima di arrivare in Austria. Il proscenio di Riva di Tures, col paesello che domina il piccolo altipiano sulla sinistra, il monte Colalto sulla destra, silente custode e protettore del campo di gara, A? da brividi.

Non si tratta solo di brividi di freddo, quanto piuttosto del pensiero di cosa debbano affrontare i partecipanti a questa gara di barbecue estremo, per i quali vi A? un solo aggettivo: coraggiosi. Il coraggio di un richiamo ancestrale, quello della natura: sanno che, per portare a casa il risultato, dovranno lavorare in condizioni estreme di freddo e vento, al riparo di piccoli capanni di legno non riscaldati, per poi trasferire le carni negli smoker alla��aperto, resistendo per quasi 36 ore. Loro, la neve, il freddo e la montagna, con la compagnia di un braciere acceso e robuste dosi di grappa e whisky.

Questa��anno saranno 30 i team che si contenderanno il titolo di W.E.S.T. Grand Champion: la metA� dalla��Italia, il resto dei team dl Nord Europa a�� dove la tradizione del barbecue A? molto piA? radicata rispeto alla��Italia a�� tra cui i pluripremiati Miss Piggy da UK, vincitori della scorsa edizione, uno dei team europei piA? premiati nelle competizioni internazionali. Tutti dovranno cimentarsi nelle quattro preparazioni di barbecue a�?classichea�? richieste dalla KCBS a�� la piA? grande associazione al mondo di appassionati di barbecue a�� ovvero: il pollo, il maiale, le costine di maiale e la punta di petto di manzo, meglio noto come brisket, una delle preparazioni piA? ostiche, soprattutto per noi europei. In piA? una mistery box contente una barbabietola e del manzo: fantasia da aggiungere alle tante energie giA� spese. Dovranno farlo rispettando gli standard americani in termini di affumicatura e speziatura e a�� cosa piA? importante a�� consegnando le carni a intervalli prestabiliti di mezza��ora.

Con lo scenario montano, la tormenta di neve e i fumi di carne che si sprigionano nella��aria, ci si aspetta anche qualche ululato. Fortunatamente i lupi si terranno a distanza, forse grazie alla musica rock proveniente dal tendone della��organizzazione, per celebrare la��evento a suon di Iron Maiden, Metallica e fiumi di vin brA�lA�. Ma nella notte il vento A? stato sferzante ed il freddo glaciale, tanto da far vacillare anche i piA? scafati. Al mattino qualche gazebo sarA� stato spazzato via, un bel poa�� di salse saranno ghiacciate e qualche smoker senza un supporto adeguato avrA� perso la��equilibrio, dopo aver sciolto il ghiaccio sul terreno sottostante.

E mentre domenica mattina, nella sala dei giudici a�� la judging room a�� vanno avanti le registrazioni ed i briefing, il lavoro agli stand dei team partecipanti A? febbrile: niente tatuaggi o chiome irsute in bella mostra, ma piumini, cappelli e fagotti di varie fattezze, in tanti con le maniche bruciate nel corso della preparazione delle pietanze.

Al turn-in a�� la consegna delle pietanze, secondo il calendario previsto a�� si presentano tutti: manca qualche scatola con la barbabietola, ma tanta��A?a�� non fa classifica. La judging room A? ricavata in un capanno in legno, utilizzato come deposito per la legna e riadattato per la��occasione: non propriamente una��aula di centro congressi, ma va bene cosA�, serve per far immergere i giudici nella stessa atmosfera dei team e sviluppare empatia.

Ad onor del vero, nutriamo poche speranze che dei piccoli pezzi di carne possano superare indenni i metri che separano gli smoker dal tavolo dei giudici, ma sorprendentemente qualche pezzo arriva anche bello caldo. Alla fine gli italiani si piazzano bene, benissimo, primi in 3 categorie: quelle del pollo (team BBQ4ALL International) delle costine di maiale, le pork ribs (team BBQ4ALL Palladium) e della punta di petto di manzo, il brisket (team Smokea��n fire). Il primo posto nel maiale e il primo posto overall sono appannaggio di un team olandese, i Southern Dutch BBQ, metre il miglior piazzamento italiano in classifica generale A? per il team Briga��Boys, piazzatosi al secondo posto (Reserve grand Champion).

Nonostante tutto, il freddo, il gelo, il buio e le intemperie, sono tutti contenti e si puA? festeggiare la fine della gara con il resto della carne preparata e tanto vin brA�lA�. Grandi sorrisi, tanti nuovi amici, strette di mano e poi tutti a firmare il poster per i 30 anni della KCBS.

107
buy my term paper
כמה עולה סיאליס בקופת חולים
585641206
download expertoption, expert option is safe